LIMBRANAUTA

Il Funerale della Letteratura!

Categoria: Imbravisioni

Limbranauta megacargo ship

Ecco, era ora!: finalmente ultimata la giganavona che non passa da nessuna parte, anche lo stretto di Gibilterra è troppo stretto di Gibilterra, quindi la destinazione è già dentro così non occorre neanche che smonti.
La prima della serie è quella che non va a Venezia perché Venezia l’hanno messa sul ponte Q col Lido e Brugnaro inclusi.
Dicono che ci sia tutto, da piazza S. Marco coi piccioni con l’ebola e la torre dell’orologio cinese alla Fenice coi sindacati a cottimo e gli orchestrani da parete, dicono che per maggior realismo abbiano affittato veri veneziani cingalesi che fanno finta di andare a lavorare bofonchiando animosamente per la calca.
Non è invece chiara la funzione di Brugnato che vuole essere sindaco del ponte Q ma alcuni lo vedono bene anche come bagnino narcolettico che prende sonno correndo, nell’esercizio delle sue funzioni e giù tutti che ride.
È in discussione l’inclusione di grandi navi nella grandissima nave stracariche di ciabattisti bermudanti per lo studio del turismo frattale /matrioska, NO grandi navi nelle grandissime navi permettendo.
(D)

Annunci

Limbranauta 2021 il B&B nello spazio.

Il quesito escatologico fondamentale che ci attanaglia tutti dal primo sbarco sulla luna su come sia cagare a gravità 0 troverà risposta per tutti: sì , tutti quelli che hanno 9 milioni di euri per mollare uno stronzo nello spazio.
La data è certa, nel 2021 verrà finalmente aperto il primo B&B cinese orbitale del plurismerigliato Ciò Hj Din Din, che ospiterà i primi turisti nello spazio. L’esperienza è per ora appannaggio di gente ricolma di dobloni, gente foderata di sterline, gigaunti dal signore insomma, ma presto, come la storia insegna, tutto cambierà: arriveranno finalmente i primi space cargo shuttle low cost stracarichi di despozzenti seriali ansiosi di ciabattare sulla luna con gli infradito interstellari, fieri di bivaccare a gravità ridotta sul bordo dei crateri brontolando per la penuria di cestini cosmici, gente che pretende di surfare i laghi di metano di Ganimede e poi si indispettisce per il clima quando tutti sanno che lì nevica quarzo a -178 tutto l’anno.
Gente che ”guarda amore, guarda la luna” indicando Titano, e poi molla il cartoccio del presiutto quantico sui bastioni di Orione.
Gente che la via lattea si ma parzialmente scremata. Oppure no sono Vegano (dal sistema di Vega).
Per puro interesse scientifico apriamo una raccolta fondi per comprare un biglietto e mandare un’imbranauta sul/nel/di sguincio all’hotel di cui sopra per esperire gli effetti del bitter nello spazio: vogliamo essere i primi a sperimentare una tronca cosmica, la bombarda spaziale insomma, un petardo intergalattico nel vuoto siderale! Che sballo ragazzi!! Naturalmente evitando di gomitarsi nel casco che poi fa confusione e la signora delle pulizie si lamenta. Peraltro dicono che nel biglietto sia incluso un cocktail esagonale di benvenuto ai positroni, coi salatini ai nano formaggi. E con 200mila euro in più prenoti lo spritz bitterstellare nel frigobar degli astroalcolici! Per aspera ad Aperol !!
(+D-G)

Le 12 fatiche di Ecchime

Se c’è un poblemo che poblemo c’è? Basta chiamare Ecchime, lui arrivdice ecchime e risolve tuti i poblemi : Zeus ex macchinina. Ad esempio di recente che è stato chiamato dalla protezione civile per sconfiggere la Raccapricciarelli e i suoi vocalizzi sismici. Lui ha detto ecchime ma è stato travolto da un sol peggiore ed è svenuto.
Poi ha cercato di correggere la congiuntivite (allergia ai congiuntivi) dell’ex menisctro Fedeli ma quando è tornato ha detto “o stato batuto, se sarei mangiato migliore forse vinciebbi” poi è svenuto per non perdere l’abitudine.
Di recente è stato invocato da Mattarella colpito da grappoli di emicranie a grappoli nel tentativo di formare il governo a grappoli. Ecchime è direttamente svenuto , ha lasciato detto che ragionare con un cerbero leso è al di là del bere e del mare, è per chi è suonato come na campagna, è per il giovane Goldon.
Non per Ecchime di certo. Quindi svenne.
La quarta fatica, nota come “La troppa fatica di Ecchime”, vede l’eroe narcolettico cimentarsi nell’impossibile tentativo di conciliare con la realtà un discorso di Razzi, il parlamentare che non sa parlamentare. “Eh no, il troppo troppa!” ha confessato sbasito , “È roba aliena… roba aliena! Ho provato anche con la macchinina Enigma ma è svenuta, e gnanche io non è che mi sienta bbuono ”.
Dopodiché, “Le altre fatiche – ha detto – le faccio un’altra volta perché è troppo fatiche e adesso ho svenuto parecchio da fare”.
(+D ke G)

Limbraproposte

Considerata la futile impalpabilità della presenza ectoplasmatica delle forze del disordine pubblico buone solo per multare i bambini che giocano coi gessetti, ci sentiamo in dovere di proporre una drastica inversione normativa mediante la creazione di una serie di nuove licenze.
A – Licenza di taccheggio e borseggio continuato con premio produzione finale, grazie alla quale i vigili inurbati non verranno più disturbati durante i campionati di rubamazzetto a squadre mentre svernano in caffetteria .
Al borseggiato verrà rilasciata fattura non detraibile di sifonamento rettale direttamente dal direttore generale Tykukko Yltakko .
B – Licenza per scatolettisti e venditori abusivi: ai vigili verranno indicati percorsi alternativi per non turbare gli onesti lavoratori nell’esercizio delle loro mansioni.
C – Licenza a punti per spacciatori di razzetti luminosi e spoplaciop (quelli che splacchi per terra e poi tornano normali) utilissimi e rigorosamente tossici.
D – Licenza totale omnicomprensiva riservata a commercianti veneziani con occhi a mandorla che da diritto a emettere scontrini fuk simile autocombustibili, ricevute idrosolubili in carta da zucchero, a esporre ogni tipo di strafanto attaccandolo ovunque, a servire tonno esavalente in crosta di cesio e le glappa al tallio.
E – Le edicole potranno vendere tutto tranne i giornali. Insomma potranno fare tutto o quasi ma solo se wueneziani col prefisso Wu o Lao nel cognome. Le tasse saranno ovviamente a discrezione degli esercenti una tantum e ad libitum (anche se mi dicono che è già cosi).
Sono attualmente al vaglio altre licenze come : vendita al dettaglio di marroni cotti col napalm, richiesta di un euro dietro corresponsione di un caloroso ” ciao amico”, lettura di foglietti pieni di poblemi, assistenza casalinga alle vecchiette che hanno bisogno di donare la propria pensione a sconosciuti.
Le evanescenti forze del disordine pubico ringraziano.
(D&G)

Vota Limbranauta candidato sindaco

Siccome che ormai è tutti che fa politica anca i più despozzenti anzi soprattutto, nulla osta alla candidatura dell’imbranauta come prossimo sinbaco di Vinezzia.
Ecco il programma: per prima roba urgente faremo le olimpiadi vinezziane con le gare di tuffi sui vaporetti dal ponte di calabraga (riservato agli sbigottiti dai Negroni). Inoltre gare di pattinaggio su merda con una gamba sola, vince chi fa più metri sbrissando su na merda co na gamba sola prima di andare di vita sulla medesima.
Poi organizzeremo le partite di scacchi cannibali che il pedone mangia l’alfiere però ben cotto.
Per non turbare la sensibilità del pubblico verranno usati come scacchi solo veneziani originali in crosta di sale o caramellati offerti dal comune e dall’assessorato allo sbriciolamento sociale ecocompatibile. Ci saranno anche le corse nei sacchi delle scoasse classe vpl (vetro plastica lattine) e la motocross su e zò per i ponti con atterraggio al secondo piano interno A. Introdurremo finalmente la vinizzian Cart grazie alla quale il vinizzian potrà salire su un vaporetto ogni 5 tranne week end e carnevale. Nuove multe: interruzione di selfie con mugugnamento offensivo, Euri 325 per interruzione di sevizio pubblico con scuse inaccettabili come ”ma io devo andare a lavorare, non posso fermarmi ogni 2 metri, io quà io la e dio ovunque ”.
Ai residenti verrà elargita una drink card del valore di 5000 spritz da consumarsi in 18 Min.
Faremo inoltre un referendum per un federalismo insulare per dichiarare burano a statuto speciale, Giudecca paradiso off Shore, fondamenta dei Ormesini stato libero e bello con diritto all’adozione di una propria criptovaluta, il bitter Coin.
E chi no è d’accordo, che vadi abitare in campagna Ziobel, come ha detto il sinico Brugnago!

Quasi finito

Papa: Allora Migheragnolo finito di pingere ‘sta Sistina onnò?

Buonarroti: Deh, la porti pazienza, mi mancha l’uttima mano.

Incubi 3D sul Rollercoaster della Coscienza

rollerdna_n

Cappuccetto Cotto

cappuccettorottoRiceviamo da una cara lettrice

Educazione al vino

 

dunque..vendemmia 2009….13 gradi..butillia n. 920 di 1500…

dovrebbe andare!

Tu, lottatore

Tu, lottatore, che non hai mai
vinto un incontro, chi te lo fa fare?
Non lo so, dice il lottatore sconfitto.
Però avanti un altro. e poi un altro.
Non sarò io a dire basta,
avanti, e poi avanti un altro.
E poi un altro, e un altro ancora.

lottatore_1

Illustrato da http://www.gavavenezia.it/