LIMBRANAUTA

Il Funerale della Letteratura!

Mese: gennaio, 2018

Vota Limbranauta candidato sindaco

Siccome che ormai è tutti che fa politica anca i più despozzenti anzi soprattutto, nulla osta alla candidatura dell’imbranauta come prossimo sinbaco di Vinezzia.
Ecco il programma: per prima roba urgente faremo le olimpiadi vinezziane con le gare di tuffi sui vaporetti dal ponte di calabraga (riservato agli sbigottiti dai Negroni). Inoltre gare di pattinaggio su merda con una gamba sola, vince chi fa più metri sbrissando su na merda co na gamba sola prima di andare di vita sulla medesima.
Poi organizzeremo le partite di scacchi cannibali che il pedone mangia l’alfiere però ben cotto.
Per non turbare la sensibilità del pubblico verranno usati come scacchi solo veneziani originali in crosta di sale o caramellati offerti dal comune e dall’assessorato allo sbriciolamento sociale ecocompatibile. Ci saranno anche le corse nei sacchi delle scoasse classe vpl (vetro plastica lattine) e la motocross su e zò per i ponti con atterraggio al secondo piano interno A. Introdurremo finalmente la vinizzian Cart grazie alla quale il vinizzian potrà salire su un vaporetto ogni 5 tranne week end e carnevale. Nuove multe: interruzione di selfie con mugugnamento offensivo, Euri 325 per interruzione di sevizio pubblico con scuse inaccettabili come ”ma io devo andare a lavorare, non posso fermarmi ogni 2 metri, io quà io la e dio ovunque ”.
Ai residenti verrà elargita una drink card del valore di 5000 spritz da consumarsi in 18 Min.
Faremo inoltre un referendum per un federalismo insulare per dichiarare burano a statuto speciale, Giudecca paradiso off Shore, fondamenta dei Ormesini stato libero e bello con diritto all’adozione di una propria criptovaluta, il bitter Coin.
E chi no è d’accordo, che vadi abitare in campagna Ziobel, come ha detto il sinico Brugnago!

Annunci

Limbranauta ai premi Osche

La più candidata quest’anno è… Mery Stripper: candidata come miglior sbezzola e miglior faccia sempre uguale, oscar alla cameriera cone miglior migliore attrice migliore! Oscar a Mery Stripper come miglior Mery Stripper!
Da ” la scelta di Sophie ” a “Il diavolo veste Braga” nessuna variazione percettibile di espressione! Unica!!

Inoltre Oscar di palta per l’interpretazione di un comodino chiuso in Henry ti presento select!

E ancora : Marty Steep candidata al premio per miglio scappa Marty!
Al Baciro candidato al premio nano più alto, Al Paciro candidato come miglior Robert de Niro, Zenzer Washintol candidato al premio ” 100 chili in 5 anni”.
Oscar per l’interpretazione dell’oscar a Danny De Svitol.
Villan de Foe e Gary Olmo candidati a miglior faccia piena di buchetti!
Premio della critica a Brugny Brugnato come attore non pervenuto per l’interpretazione di (Un sindico a Vinezzia).

Miglior film ranieri “dorian gay” e ” ‘o recchia assoluto”, storia di camorra gay.
La nomination per la fotografia al nippo e Franco Ciòh Ocioh Deveroe, artista monocolo, quello che inquadra malleoli chiudendo l’occhio sano.
Il pubblico sstrapagante osanna Ulna Truman madrina dell’evento affiancata da Michy Rurgo vincitore del premio botox con clinica unanime.
Ìl parterre di celebrità è impressionante il più sano sembra un esperimento dell’area 51, il red carpet è folto di badanti, l’età delle star si conta in anni luce. Uno sfolgorio di dentiere, un tripudio della chiroplastica!!
(D&G)

Semper Fedeli

La surreale pervicace protervia della menestra distruzione pubica Infedeli nell’accanirsi contro i pochi brandelli rimasti di ciò che una volta era l’istituzione scolastica è degna di un principiane Attila. Il bombardamento di Dresda una ragazzata in confronto: lei, o lui, è pura estinzione, è il revisionismo allo stato bradipo, un olocausto culturale travestito da Mr. Hyde, cos’altro? Una coventrizzazione culturale. Ogni commento è pleonastico, urge quindi un downgrade linguistico per adeguarsi al personaggio.

Illo là i gli le minsisctro (scritto sempre sbagliato per pudore e rispetto alla carica) doppo che vuole che ti deplomi in doppio cisburghe con jnderizzo de roba fritta a dechiso che desso è basta coi temi de litagliano che fa intrigo e sangue da naso perché a scrive c’è pensa il t9 e a pensare c’è pensa gugol. Diche che i esami gli fai co e crociette su le domande imbarazante tipo “che ‘tte voresti a sburzà na camilla colle trippe?” Oppule “Pensi chevinceva Fiscolo se ce tirava na fragnocchia tra luocchie del Leopaldo?”. “Cosa vui fare da glande? a- sbarbagnare le pitinicchie, b- aprire buttillie co la star tap, c- deplomarti in mozzarella in carrozza e deventare menistra come me”. Gli manesctro a deto che la laulea la fai su coi punti dell’iperlando che decosì ti laulei magna col lardo. Ma siniora menisca, cosa te spigne de chiamà le più melio ciarvelle di taglia per na rifomma che gnianca serve? Nin te piaciono i cavali co quattro dupedi? Perchè ce voi taccá li pattini?
Scionmaicol Dionato terza q la ringrazia che finamente può copiare le crocette di tutto.

(D&G)

Limbranauta sul sito diplomi online

Sei un siemo che non ne va fuori? Necessiti di un orientamento che ti aiuti a capire da che parte sei voltato, a trovare l’attuale indirizzo dove che abiti? Devi effettuare la Recherche du temps perdu?
A-haaa! Visto che aveva ragione Suor Polda?
Adesso vuoi fare prima possibile! Potevi pensarci prima, possibile?! Va ben ci siamo noi qua apposta per rancurare tutte le scoasse in giro! Ti poponiamo corsi con FREQUENZA GIORNALIERA, SERALE , ore pasti, estiva e notturna per studenti e adulti scolpiti nella dolomia. NON PUOI FREQUENTARE? Ma va! Non hai proprio voglia di fare un … Corso personalizzato on line – fad – full immersion – emersonlake&palmer!
Potrai Migliorare la tua Posizione Lavorativa e non stare più a 90!
Non farti più chiamare Charlie Gordon dai colleghi!
Partecipare ai Concorsi Truccati statali, imparastatali, provinciali, zoticonali, legionali, comunali, paraculali!
Partecipare alle sfilate militali!
Ma sopatuttto…
Essere orgoglione di te stesso e rendere orgoglioni i genitori quando gli porti i fiori.

Iscriviti adesso casso!

Limbranauta prova a diplomarsi al Conservatorio.

L.: Buongiorno vorrei iscrivermi a ocarina.
Segr. : Sib, quest’anno abbiamo attivato un corso di Oh,carina! muta, quella senza buchi che se la suoni esplodi…Allora, deve iscriversi ai corsi prenatali per 8 anni, frequentando i corsi obbligatori di arpa supplementare, teorie e fumeggio, canto col radio, storia della storia del solfeggio cantando e ridendo, solfeggio parlato da soli, teoria e polleggio, più i corsi facoltativi di rumba, Zumba, yoga musicale, intensificazione musicale, chiacchiere armoniche.
L.: Urc! E ocarina quando lo faccio?
Segr.: Lo strumento si fa all’ultimo quarto d’ora del biennio magistrale, dopo il triennio semestrale nel quale dovrà rifare tutti i corsi del periodo prenatale perché non glieli riconosciamo.
L.: Non…li riconoscete? Ohibó! Deh! Ma io ho già la sua età, mi diplomo a cento anni?
Segr.: Purtroppo questa é il nuovo regolamento, proibire che qualcuno in Italia possa competere col resto del mondo. Vede, noi siamo convenzionati con la Piorrea del Nord e l’Inlambia e riconosciamo tutti i corsi seguiti in un altro continente, ma non abbiamo possibilità con gli italiani….(noi ci piace espandersi sui mercati dell’est) ..che d’altronde possono sempre scaricarsi la app conservatoriale di polistrumento accelerato “CosaCapp!?” che suoni 15 strumenti in 15 minuti senza bisogno del diploma che ormai fa antiquario.
E con un piccolo sovrapprezzo la nostra app le darà accesso al Tal dei Talent show come controfigura di Michael Jackson Pollock nella baby gang band dei coltivatori diretti di false speranze! Ischiviti anca tu al Colserbatoio Maledetto Macello!
(D&G)

Limbracronache

“Guarda amore il ponte vecchio” indicando il ponte di Rialto? Ok. “Cara guarda si vede anche la Croazia” guardando Murano? Benissimo. Tutto òk, però c’è una cosa che si pensava tutti sapessero: che a Venezia non ci sono le macchine. Invece eccolo, l’ennesimo squinternato che cerca di montare in vaporetto col suv perché glielo ha detto gugolmap con buona pace dello spiegamento antiterrorismo e della pletora di vigili umani approntata dal zindaco. Sarà lo scemo del villaggio, anzi di tutti direte voi, uno che a scuola diceva Alpi Accidentali o Montagne Mocciose direte, uno che fa venir voglia di introdurre il numero blindato con esame del QI.
Obbietterete: si, forse ai tempi della vergogna e del senso critico si, ora si può tranquillamente parlare di categoria, quella del turismo rabdomante di quelli che girano il mondo bendati abbaiando il loro disappunto se nel deserto del Sinai non gli lasciano fare snowboard.
Un turismo sordo-mona dove l’importante è ciabattare a casaccio senza capire un caccio, chattando con gli alieni come a casa propria.
È il supermonismo Nietzchiano del millennio, il vago ergo sum con cui si cerca di riempire un vuoto interiore che fa impallidire quello interstellare, la cultura onanistica del viaggiare perché bisogna, dello spendere perché la vita è un lampo, della saggezza da illuminati dai led, della cultura da video di Infernet.
Scusate adesso devo andare perché ho legato la barca a vela al pilone del ponte Sublicio.
(D&G)

Antonio Razzi. Un’indagine frenologica.

La prima domanda che un ricercatore serio deve porsi è “cosa sto cercando?”. Perché la domanda, se è buona, come tutti sanno, è già una parte della risposta.
Quindi cosa significa un’indagine frenologica su Razzi? Ci aspettiamo forse di trovare un cervello che si possa definire umano? O cerchiamo piuttosto una rudimentale centralina con qualche contatto incerto e un paio di interruttori?
In attesa di nuovi e più esaustivi chiarimenti riguardo il mistero e proprietà dei parlamentari saprofiti, esamineremo questo ben noto esemplare sotto il profilo frenologico nel tentativo di capirci qualcosa. Antonio Razzi: il soggetto presenta innanzitutto un’attaccatura dei capelli tricologicamente sospetta e pericolosamente aggettante sul monociglio, probabilmente con funzione barbacane per la pioggia, che curiosamente ricorda quella dei primi parlamentari di Neanderthal, suoi cugini più prossimi.
Tale peculiarità rivela un’insospettabile attitudine all’autoanalisi introspettiva che lo porta suo malgrado a porsi domande esistenziali come ”ma io cosa sono?” o ”Cazz ci facc io quà? ”e anche ”ù? ”.
La vacuità bovina dell’espressione negli occhi leggermente protrusi e distanziati invece riflette una spiccata propensione all’autoumiliazione che gli rende tutto più sopportabile, soprattutto quando i colleghi saprofiti lo scherzano mandandolo a caccia dell’olio di gomito pugliese ( il migliore) prodotto che lui poi difende in senato dalla concorrenza sleale di quelli prodotti a basso costo con gomiti di origine sconosciuta.
Infine la conformazione osteo- mandibolare e il pelo sugli zigomi ci parlano chiaramente di personalità pieghevole, licantropia e cannibalismo, peculiarità queste che lo portano a errabondare al plenilunio in che stati a caccia di sussidiari da sbranare.
Una tomografia assiale al cervello ha rivelato presenza di materia oscura al 98%, il resto è Terracattù.
(D&G)

Eppure lo sappiamo

Come ciottoli sparsi
Su greti arsi
Brulichiamo,
Come eco stonate,
Come lattine vuote
Rotoliamo,
questo lo sappiamo
Eppure la clessidra
Si riempie ancora
Della sabbia
Dei nostri ricordi
Senza mai fermarsi
La neve cade sui pioppi
La bellezza sussurra
Ma noi siamo sordi

Il grande fisico Alber Einsiste espone la sua teoria cosmologica.

Come spesso accade all’origine delle grandi invenzioni c’è un errore di sbaglio.
Cosi, come per la famosa tarte tatin o il gorgonzola, l’universo è nato da un increscione incidente di cucina: circa 14 miliardi di anni or sono , il primo cuoco siderale Ben Kotto (Big Beng per gli amici) nel tentativo di creare il primo fagiano ripieno di fagiani ripieni di fagiani in crosta di quark, ha esagerato con la polvere di antimateria devastando la cucina dando così nell’esplosione origine all’universo. Esplosione che da allora porta anche oggi il suo nome.
Prime furono le 5 Stelle Michelen della via lattea parzialmente scremata, poi fu la volta del brodo primordiale cui Beng si dedicò a fuoco lento perché si sentiva solo e voleva che qualcuno gli dicesse che cucina da dio.
Finalmente quindi creò l’uomo alla coque, che però non gli viene ancora bene per via dei tempi di cottura.
Attualmente gli scienziati si interrogano sul mistero del formaggio coi buchi neri supermassicci: condivido la nota teoria del panegirico col formaggico, che afferma che la materia è molto inferiore in quantità all’antimateria dei buchi. Del formaggio, ovvio,
e la relativa spaghettificazione della realtà al buco nero di seppia.
Comunque a Ben Kotto dobbiamo rendere galassie per tutto questo ben di Dio. Lo spirito scientifico e la fede sono due facce dello stesso medaglione ben rosolato, dio non gioca coi dadi knorr.
(D&G)

Limbragoogle

Tu: ellò gugol
G: elĺo come vuoi procedere?
Tu: che ora è in Uzbekistan?
G: pling – hai appena scaricato la roulette russa online al costo di 12000 euri al Min.
Premi ok per l’abbonamento suicidio o il tuo cell esploderà in 7,6,5,4,3,..
Tu: no no porcaputt…ma no cazz.. cancellaaa, stòoopp cancellaaahh tomortiiiii !!
G: la modalità ‘origlione ‘è ora attiva, spia i tuoi amici a costo di andare in rovina! Fatti i cazzi altrui random una buona volta, scolta le genti nei intimi, scolta che fa sesso origami, quello che non sai più da che parte sei voltato, scolta che perde l’autobu e porcona, scolta che ti mandano affancuneo, scolta e poi deventi giga fratello anche tu, stiaccia ok per habbonamento vip che origli la Fedeli che tenta di parlare italiano con risultati commoventi.
Tu:sì sì ochei gugol ma io avevo chiesto che ora…
G: – pling – hai detto Paolo Nespoli, Stazione Orbitale Internazionale -ping – chiamata in corso…Attento, sei in roming con gli alieni in tariffa sbalorditiva! Ah, e in Cicciordania comunque sono le tre. Ti interessa un’osteria nei paraggi?