LIMBRANAUTA

Il Funerale della Letteratura!

Categoria: Ascolti

Lato Oscuro

Il lato oscuro, il mister Hide, il fratello idiota del canto perfetto delle dita di Gould è il suono della sua voce. Compare e scompare, in modo del tutto imprevedibile, è un brivido questo partecipare del buio mostruoso alla felicità lunare e Gould si dimena come un troll e quello che esce dalla gola non è altro che la voce di un troll. Il basso profondo della gola di Gould cerca di catturare la voce meravigliosa delle dita, è un gorgo che ingoierebbe il mondo intero.

Piero Scaruffia, Logos n. 34, 1988

Teach Your Children – trad.

Tu che stai per strada
e devi avere delle regole per vivere
adesso diventa te stesso
perchè il passato è solo un addio

Insegna cosa è giusto ai tuoi bambini,
l’inferno dei padri lentamente è passato,
nutrili dei tuoi sogni
quello che hanno scelto sarà quello che te li farà conoscere.

Non chiedere loro mai un perchè, se ti dicessero la verità piangeresti,
Accontentati di guardarli sospirando, sappi che ti amano.

E tu, piccolo,
tu non conosci le paure che hanno vissuto i tuoi vecchi crescendo,
perciò aiutali con la tua gioventù,
Cercano solo la verità prima di poter morire.

Insegna il giusto ai tuoi genitori
l’inferno dei figli lentamente passerà,
E nutrili con i tuoi sogni
quello che hanno scelto sarà quello che te li farà conoscere.

Non chiedere loro mai un perchè, se ti dicessero la verità piangeresti,
Accontentati di guardarli sospirando, sappi che ti amano.

Crosby Stills Nash & Young

solo dopo tanti hanni ho ascoltato le parole

Lyrics: l’ultima canzone di Biagio Fantocciacci

Amoreee portaaaa fuori il cane non vedi
Che sembra una tanicaaaa???
Mangia gli spaghetti alle vongole
E dorme così ci diventa un vitello amoreee!!!
Ti ricordi le corse in spiaggia?
Scappavamo dai vigili stracarichi di
Aquiloni abusiviiiiiiii e tu, sempre tu,
Che vendi bustine all’incrocio, piene
Di zucchero di cannaaaaaa!!! Che poi
Se ti ritrovano ti fanno neraaaaa!!!
Ahhhh l’amore comporta appoggi
In patriarcatoooo, o almeno in comune.

programma del concerto

duetto per termosifone e pompa per gommone
cadenza virtuosistica per viola da polso
canto popolare di Gino Spolaore
sarabanda che dio la manda

nell’intervallo richiesto il vestito con coda, cassa con chiodi, punture di ormoni, ballo in costume. Richiesto il certificato di residenza, esame istologico della spienza, frutti di plastica? Non si può fare senza. Maestro delle cerimonie Elo Mig, ammanettato per qualche omicidio, ora in libertà liofilizzata.

Vita di Angelo Branduardi

La sua passione per la musica minimale (è stato il primo a tenere un concerto per grattugia e tappo di sughero) lo ha portato a conoscere culture oxigenate (i pallumbaddium, Kenia, con la loro musica scricchiolante). A trent’anni ha capito che aveva sbagliato tutto: si fa la riga in parte e la tiene a posto con il kerosene. Perché somiglio così tanto alla Sgrena? Ha chiesto al suo pubblico durante l’ultimo concerto e i suoi fans gli hanno tirato un sacco di scarpe e di panini al tofu. Magica esperienza, i suoi concerti: suoni allacciatevi le cinture che c’è turbolenza, suoni che vengono da altri lavandini, da altre pallette di marzapane. Una vita passata nella musica, una passata di qua e una di là con lo straccio umido, camice senza colletto e mutande al ginocchio, alla faccia della moda e della corrente.

Aquaspak

Aquaspak, il nuovo disco dei Boiasìo. Abbiamo ascoltato per voi il nuovo disco dei Boiasìo, gruppo che da sempre dà una grande importanza ai testi delle canzoni. Ecco le canzoni del nuovo CD esaminate una ad una.

Nelle ombre di un sogno: country-flash per rokkasbylli, sembra che il cantante urli qualcosa, forse il nome Cristina o Crostina ma tutto è confusionato dal fatto che la batteria ha un volume alto e più che altro si sente lo sbok-sbok-sbok del rullante.

Seguimi che vado a funghi: Ballad degna di Rino Macho, accurata ricerca del sound e mix di banjo e beethoven con un testo degno di nota, commovente, le parole però risultano confuse perché la chitarra distorta sembra intenzionata a ridurti le casse a brandelli.

Era meglio se venivi: Grande hit, futuro singolo degno dell’estate a pallefuori, calcolato per arrivare alla vetta della cazzifica. Cocco, il cantante balbuziente del gruppo, si pianta sulle sillabe che-che-che nella frase “senti che musica” e ne ricava un ritmo sincopato. Credo che i compagni lo sblocchino con un forte colpo sulla testa perché si sente distintamente uno sbum e poi lui riprende a cantare normalmente.

Portami in disco: grande rimake di un successo anni ottanta, tutto lucette e lebbra del sabato sera, capelli cotonati o alla mal parata toupè affittato e pantacollant. La nostalgia e una lavatrice in centrifuga ci impediscono di capire che cosa dice il cantante, anche se ci sembra di sentir parlare di uova col tonno, ma non ne siamo sicuri.

 

 

07/07/2005

Concerto Grosso

Concerto Grosso op. 21 per asmatico e orchestra.

Boom!!! VomBOmVOmBOM!!! (ouverture rumorosissima, timpani e trombe a tutta forza) TATTATTTA’TATAAAA!!!

Hiii HI HI!!! IIIIIHHHHH!!! (In sol minore, con passione)

hiiii scccc!!! (delicato, con tatto) sssss… ssss…

E’ il momento per il famoso assolo di pompetta di Ventolin:

FSCHHHH SH SH SH SHHHHH…

BOOOMM BOOM (ancora timpani, appena udibili e poi l’orchestra in silenzio ascolta il solista che tossisce e si spara mezza pompetta di Ventolin).

Non è ancora musica

I timpani vengono picchiati come muli
ma quello che esce non è ancora musica
seduti con le briciole sulle ginocchia
si è bruciata anche la coperta elettrica

Abbiamo usato tutto il barattolo
ma il muro non è ancora bianco
abbiamo fatto del nostro meglio
abbiamo messo anche la tovaglia

Ma quello che esce non è ancora musica
mi spiace dirtelo, non è ancora musica.
E sì che abbiamo studiato dei libri, no?
E ne abbiamo ricevute di critiche!

Basta aggiungere qualcosa, ne sono sicuro
e quello che sembra lontano a volte ci vai a sbattere contro come un muro
potrebbe anche non andare così bene, potrebbe, però.
Potremmo andare avanti per anni e anni, non so.

Casa Bach

Anna Bach: senti Giovanni vuoi che impari il piano; aiutami no?
JSB: e non ti ho fatto il cazzo di libretto? non è aiutare quello?
AMB: ma non sono buona;
e poi mi hai fatto tutti sti figli!
JSB: ma se potrebbe suonarle uno senza mano! Devo finire sto corale per lunedì, sai sennò mi fanno il cubo, eh
AMB: allora suonatele te, io devo buttare su i canederli adesso.

Folk Singer si arrese a bobine

“Io sono Hank Williams Jr., Cagna” il cantante in Paese addebitò con l’assaltando l’albergo di Memphis cameriera il 4 aprile

il Paese cantante Hank Williams Jr. oggi si arrese a bobine su una garanzia che l’addebita con lo strozzando una cameriera di albergo il mese scorso in Memphis.

Williams, 56 sta affrontando un colpo secco di assalto per Holly presumibilmente soffocante Hornbeak durante un marzo 18 confronto nella sbarra di atrio di Albergo di Peabody. Secondo un affidavit di lagnanza,

Hornbeak, 19 bobine dette che Williams (il pieno nome: Randall Hank Williams Jr.) verbalmente l’abusò e fece gli altri commenti impropri durante l’incidente bizzarro. La tirata apparentemente cominciò dopo che un amicone di Williams chiese a Hornbeak se lei sapesse Williams era chi. Quando lei disse di no, Hornbeak richiamò, il cantante rispose, “io sono Hank Williams Jr., cagna.” Dopo Williams inutilmente tentò di baciarla, il rapporto afferma, lui la “afferrò dal collo da parte posteriore, strangolandola.” La star si rivolse in questa mattina allo Shelby l’Ufficio di Sceriffo Provinciale e fu prenotata per assalto per commettere danno fisico. Lui fu rilasciato senza obbligazione e è elencato per un aspetto di corte domani pomeriggio. Williams, dipinse sotto in un colpo di boccale addentò oggi, è il figlio di cantante leggendario Hank Williams e è più conosciuto per cantare il “lunedì sera il Football” tema che “Tutti i Miei Amici Chiassosi stanno Venendo Su stanotte”.