LIMBRANAUTA

Il Funerale della Letteratura!

Milano moda, l’abito fa il mona

A Milano c’è la sfilata di pippi uomo: quest’anno al centro il tema del bagari, focalizzato attraverso l’utilizzo di budandoni a sbrindoli.
L’uomo è graficizzato e chi la fa da padrino è l’optical, con la giacca che fa casino in testa e la braga alla zuava stroboscopica, l’io al centro centralizzato e messo prepotentemente in primo piano dai vorticosi e destrutturanti contrasti delle fantasie neo-suprematiste.
Lui è imbronciato e capolineo, menefreghita e qualunquato, bello e impassibile. Tutto quello che non c’è dentro è stampato per fuori, sul doppiopetto brisée a dodecaedri iperbolici.
Il stilita giappo Fumito Gangia presenta le sue giacche con l’uomo già dentro e quelle dove le maniche sono altre giacche con le maniche che sono altre giacche.
Dolce & Gubana affermano che il trend sarà il cristallo liquido nella collezione disturbing con il completo pixellato stile disturbo del segnale satellitare, per capire cosa indossare risintonizzare il guardaroba col digitale terrestre.
Per gli accessori vogliamo stigmatizzare il rilancio degli occhiali di LancioStory che vedi le donne nude anni 70, le nonne nude insomma. con le ascelle di moquette e la marmotta ìnguinale, ma siccome che adesso le modelle sono già mezze nude gli occhiali te le fanno vedere in paltó di cammello.
(DeG)

Annunci

Credo

Credo
Agli dei norreni, agli alieni,
Alle sacre muse
E a tutte le tue scuse,
Ma io sto qui, tra cavi ,
Madonne , disastri del signore
E tu non rispondi
Neanche se ti imploro,
Allora credo, si ,
Credo che TaSboro.

La Nasa ha trovato qualcosa su Marte. Telefonare al 555.4729279144

La NASA ha trovato qualcosa su Marte! Facendo i buchi per terra il braccio del Mars Rover ha trovato delle chiavi, portachiavi dell’Inter.
Il Trovarover poi scavando più a fondo ha scoperto tracce di un B&B cinese abusivo antecedente alla formazione della terra.
A corroborare l’ipotesi della presenza di vita quasi intelligente, il ritrovamento di geroglifici, tra i quali uno sembrerebbe dire ”siemo chi lege ”e l’altro ”Antonio Razzi libero”, il che spiegherebbe molte cose, almeno rispetto alla definizione di “vita intelligente”.
Sulla querelle poi su costi e opportunità di un vero sbarco su Marte, ha così sentenziato il fisico degli amari Amario Taverna :”Ma stare a casa no? Eh? È come spendere il miliardo per chiudersi in cantina ma sotto acqua ”. E riguardo la ricerca di vita intelligente? A: “Prima bisogna trovarla qua”
(D&G)

Riabilitazione

l’Italia è il fratello tossico d’Europa

Limbraopera: Il Fiato Maggico

Gioco a premi di Wolfgang Bang Amalpeo Mozart! (si pronuncia Moser).
Personaggi:
– Panino,campione mondiale di junk food, tenore
– Panina, ha l’influencer
– Papaguano, uomo coso, barilottono
– Papaguana, premio sorpresa 3×2 al Prix
– Regina della notte, trans siberiano isterico, sopragno
– Sarastro, sarai tu, basso sprofondo.
Atto 1: panino mangia panini, panini luridi, allo stomaco di gnù e cipolla , al cane bagnato, allo scnautzer gigante coll’aglio, ai coproliti di sbregosauro, roba potente, ha l’alito radioattivo, una volta ha sciolto il parabrezza e si è fatto un kebab coi moscerini.
Entra Zoroastro… No… Erostrato…lanciastratos… Insomma quello cattivo. O quello buono? Vallo a capire. Uno che urla fisso comunque. Non era neanche il suo momento, esce porchizzando, tanto non se ne accorge nessuno e lui tra l’altro beve molto da fare.
Intanto Panino si dispera perché non riesce mai a cacciarsi in pignatta (copulare) allora temendo sia per l’alito tellurico ne controlla il grado scala Mercalli facendo conchetta con la mano davanti alla faccia e sviene, cadendo indietro-schiena e pestando per fortuna solo la testa.
Al risveglio chiede subito ”ho vinto qualcosa?” all’infremiera, la quale mossa a pietà gli mostra il blog di panina che polemizza sui krapfen alla nitrosugna e lui subito mette 8000 like e si innamora.
Entra Alabastro, no…Disastro… no… beh vabbè tanto non tocca gnancora a lui.
La Regina della Notte (Tamarra Sgrjdulina) madre di Panina, entra abbaiando in groppa ad un attrezzista (per i tagli al fus) e implora Panino di riportarle la figlia finita in comunità. Panino sbadiglia e uccide l’attrezzista che muore gridando ”NON È COntrattualeee!!”.
I sindacati chiudono il sipario, il pubblico applaude i sindacati.
Fine primo atto.
A questo punto il pubblico preoccupato pensa”Eehheee… Ancora longa la regata!”.
Ma la seconda parte è veloce e scorrevole: sciopero di tutte le categorie. Il pubblico sciopera perché non c’è il wii fii, gli ochestrani vogliono l’indennità orchite, Zoroastro perché non tocca mai a lui. Per completezza di informazione informiamo che Panino alla fine apre un chiosco per palati anodizzati con Panina nella comunità hipster di Alabastro,e che Papaguano vince la sua Papaguagna coi punti del Billa.
La trama d’altronde è pregna di significati esoterico-massonici che però non abbiamo capito.
Il direttore salmistrato Toyo YoYo (quello che dirige col pesta carne ), ha dichiarato: non mi è venuto mai un carpaccio così fino. Peccato che erano le mie palle.
(D)

Limbranauta Short gnus

1- Falso invalido cieco ci vedeva benissimo, aveva anche il porto d’armi. Scoperto si è giustificato : “Io sparo alla cieca” ha detto.
2 – Interrogato alla corte di giustizia europea Mark Zuckerberg ha negato il monitoraggio e utilizzo di dati privati da parte della sua azienda. Ha quindi chiesto al giudice se la bambola gonfiabile che aveva ordinato era già arrivata.
3 – Ricorre oggi l’anniversario della nascita del cuoco bielomarchigiano ipodotato Cjauskolo Minuscolo inventore dei famosi cjevapcicip cip (salsiccini di passero solitario) alle erbe di campo santo.
4 – Da uno studio eseguito da due ricercatori dell’Università di Tanford risulta che la voglia di bianchi è localizzata nell’emisfero destro del cervello, quello dedicato all’arte. Si spiegherebbe così perché molti artisti di dedicano con assiduità al culto del tappo corona, ed al contempo e viceversa perché quando sei carico ti vengono in mente bellissime poesie. Che ti sembrano bellissime al momento almeno.
5 – Sì conclude oggi il 101 esimo giro d’Italia, partito giustamente in Israele. I corridori hanno dovuto fare 3 tappe con un pedale solo per risparmiare. La maglia rosa va all’albionico Friss Croome , praticamente l’unico in grado di sniffare omino bianco senza risultare positivo all’anti doping, intervistato ha dichiarato :”fssshhhPLOP Pllllikk ploooopk ” emettendo enormi bolle di sapone. In realtà era positivo al Ventolin, quello per l’asma: “No è che se fai puf puf con la pompetta ti dai le spintine…la metti sopra la testa al contrario e fai puff… E via come un razzo!” – ha ammesso il ciclista.
6 – Nuove frontiere del porno: sul portale YouPorn, quello che tutti i dipendenti comunali conoscono bene, il nuovo trend del porno estremo sono le radiografie, (gettonatissime anche le risonanze magnetiche); ortopantografie dentali, fratture scomposte e altri dettagli intimi riscuotono il top dei clic, in rimonta anche le ecografie, le foto di eczemi e le colonscopie in coloncinescope Dolby surround.
(D&G)

O tempura o mores

La scomparsa di Venezia fu dovuta a cause essenzialmente endogene. Nel corso dei decenni la città aveva perso via via il suo senso di polis, il suo essere comunità produttiva aveva ceduto ai facili guadagni provenienti dal commercio del proprio corpo di pietre e acqua salsa. La speculazione sul costruito portava alla cessione di ogni bene immobile, e come in un turbine la popolazione di trovò spodestata del suo territorio per sua stessa colpa. I sopravvissuti millantavano il proprio lignaggio ma erano di fatto servi alla mercé dei conquistatori, dei Lanzichenecchi riversati a milioni con ogni mezzo di trasporto, voluti e odiati al contempo, che in breve tempo resero la città quel cumulo di macerie che oggi stiamo visitando viaggiando comodamente sul Bruco-Mela del parco giochi.
Prossima tappa dello studio socio-storico sarà Amsterdam, dove uguali cause esogene stanno producendo identici effetti disfunzionali, con la sola differenza che almeno là i milioni di despozzenti telecomandati dai cellulari sanno dove sono e perché, almeno i primi 28 min. che precedono l’inevitabile putantour derattizzati dalle psillocibe .
Delenda Carthago, Belinda Carlisle.
Con tutti i Filistei.
(D&G)

Le prese per il culo storiche – pt. 25

“Gdpr, le novità in tema di privacy del nuovo regolamento europeo:
il 25 maggio entra in vigore la norma di protezione dei dati dei cittadini comunitari. Ci tutela, quindi, sia quando siamo in Italia o stiamo viaggiando nel resto del continente, sia quando siamo fuori dall’Europa.”

In caso chiederò scusa come ha fatto Zuckerberg, no?

Ecco perché

Ti aspetto da cinquemila  anni
Ti ricordi il vento sulla ziggurat?
Beh , non è cambiato niente,
Siamo sempre uguali
Con dio e tutto il resto
abbiamo ancora paura del buio.
(D)

Limbrarchitettura 2018. Per fortuna ci sono gli architetti.

La Bianale Architettura 2018 è curata da due babbione come non se ne vedevano da tempo. Titolo della mostra: “spazio perso, a chissà cosa cazzo servono questi qua vestiti tutti di nero”.
Vedette dello show l’architenchiu Balengo Khol Bhotto , quello che ha inventato i tubi innocentro, fatti di mollica, che quando l’impalcatura crolla mangiata dalle formiche dice”non sono stato io, sono innocentro, innocentro niente lo giuro”.
Tyron Asberla detto Ken beve gli amari live: gli schiacci la schiena e lui alza il gomito, per questo lo chiamano il Ken dei Amari. Cosa ci faccia alla bianale non si sa, però è amico di tutti, tutti quelli che gli schiacciano la schiena.
L’architettura lardellata incontra il gusto col guru delle tensostrutture agropiccanti e il dormitorio groviera coi loculi nei buchi, per riposini stagionati 24 mesi, piccolo sovrapprezzo per i piu arditi che preferiscano la versione erborinata o al tartufo.
Grande risalto, al padiglione koreano, per la casa da 50 megatoni, ricavata nel silo di un razzo intercontinentale non dismesso, con possibilità di lancio da parte degli occupanti. Il bottone di innesco è quello vicino alla luce del bagno.
Guést Star Asiago Crollatrava col ponte concavo fatto di Galatine e succorizia che mezzo lo fai sotto acqua con le bombole, ma anche senza quando sei ben allenato (come dice lui).
(D&G)