LIMBRANAUTA

Il Funerale della Letteratura!

prestami una poesia streaming

17 giugno 2019
la diretta di questa serata all’indirizzo :https://www.facebook.com/Prestami-una-Poesia-363542891181444/?ti=as
alle ore 20.15
non mancate!

Annunci

poesie slatenti

poesie slatenti
di cinque elementi
fonde come la terra
come la terra girano
veloci come il fuoco
come il fuoco bruciano
leggere come il vento
come il vento tagliano
semplici come l’acqua
come l’acqua dissetano
assurde come la vita
come la vita, sono

(D)

filastrocca inventât

orcolat che te dormi rabaltat
dormi sitto sensa ronchisat
fa la nanne intorcolat
no te ai de discantá
si te dismovaressin biadot biadač
te resta su la bote malapajât
vai in buinore,
lassâ a pâs

i uomi

i uomi de latta sbatteno
pe li vicoli clangheno
fanne casine, come i ngranaggi
i uomi de paja frusceno
se strusceno e frusceno
e ppijeno foco
come i uomi de guera
che c’anno l’anzia
de mette altri uomi
tremetri sottotera
co li uomi de sapienza
e quelli de sapone
che quanno se laveno
cambieno de religione
uomi de tutti colori
uomi lupi
e quelli pesanti
e quelli de aria
e quelli bbruciati
dalla miseria
in fondo sti uomi
son tutti uno
perché noi uomi
semio nessuno.

(D)

millud…

mlnlnlluminol…
nimillulido…
nell’umido del cesso
m’illumido d’incenso
illumino vincenzo
partorisco topolini mentali
piccoli Algernon
con cui soccombere
nel labirinto della realtà
la luce che ci guida
come il sole
se la guardi ti acceca
la verità è davanti
ma non si può fissare

(D+G)

ovviamente dedicata a Giuseppe Zingaretti. Numeretti. va be’ avete capito.

dal festival di Genova

Partita

seduto
all’ombra del conservatorio
il bar sembra muto
gli avventori di paglia
e c’è la partita
ma l’unica che sento
è quella di Bach
che evade dalla finestra
del piano nobile
qualcuno la chiude
lasciandomi fuori
dal suo universo
nel rumore bianco
della vita comune
riaffiorare è una piccola morte
il ghiaccio si è sciolto
mentre ero altrove
perso nella mente di un genio
devo alzarmi e scappare
l’assenza di note
è adesso un dolore

(+D-G)

Oggi a Genova

abbiamo vinto

dalle salviette
come un pesce
che si sia messo a camminare
è uscito un uomo
si era nascosto dentro la carta
dietro l’inchiostro
si era nascosto
per non vedersi
tra macchie e versi
è uscito nudo
coperto di rime

(D+G)

prestami una poesia