LIMBRANAUTA

Il Funerale della Letteratura!

Categoria: Limbranauta lato D

Trappola

le sabbie mobili del giudizio
il pantano immobile dell’ignoranza
trappole mortali
piccole prigioni di piccole menti
sereni omicidi
dipinti di un cieco
il circo squallido
di vite bisognose dell’inganno
la promessa presenza
di una prossima esistenza
per paura che sia tutto qua
come la trappola di un dio
ma la mia trappola sono io.

(D)

Annunci

Homo Prospectus

Siamo macchine del tempo
sul filo tra passato e presente
camminiamo senza rete
accompagnati da altri viaggiatori
più o meno sincronizzati
per vagare
sciogliendo i lacci traditori del tempo
bucando il momento.

(D+G)

vento

pensieri spettinati
di sciocchezze e scherzi
vento di guerra e di tempesta
ogni vento è una giostra
in cui lotto volante

(D)

Punto su tela

stanotte guarda in alto
quel puntino bianco sono io
anche se non esisto, non c’entro
con tutto quel nero che è il resto
Il nero muove e vince
respirando tutta l`aria
con il pretesto del buio
è il mondo che sdegna il sole
e ti restano da capire
cose microscopiche, piccole parole vuote
che quasi esistono
impronunciabili come anima
irrinunciabili come i tasti neri della notte

(D+G)

Io

e io me ne fotto
delle tue cannonate col tappo del prosecco
dei tuoi fantasmi rosè
io tiro dritto per le quasi e mezza
io tetrarca da cantine io millesimatto
ti sfratto
e me ne sbatto
pensaci poi tu alle bollicine e all’etichetta
a me questa vita va stretta
offro il collo all’accetta
imbottiglio il tempo invecchiato
in botti del Capodanno passato
apprezza l’inchino ingessato,
perdona la fretta:
Il niente mi aspetta

(D&G)

Affetti

Giunti davanti al buio
nessuno è ateo,
c’è da impazzire dicono
ad aprirsi così
porta dopo porta
nel vuoto,
vertigini insopportabili
da morirsi addosso,
l`ormeggio di un affetto profondo
è un cardine per non perdersi
quando la gravità ti piega,
l’amico è la tua schiena,
l’amore il tuo petto
finché gli aquiloni non tornano a casa

(D)

Il compenso

non rispondere
cerca di capire, il dado è tratto
tutto è silenzio sul mio corpo sfatto
non rispondere non vale la pena
la pietà fa male e non è la mia scena
lasciamoci perdere finché siamo in tempo
per seminarci nel prossimo campo
abbiamo il diritto di restare noi stessi
cambiando la forma dei nostri riflessi.
non rispondermi quindi, ormai non ha senso
sarò sempre occupato, è questo il compenso.

(D)

candela

e i sorrisi in penombra
e le facce sfocate
abbiamo riso insieme
alla luce fioca
ma il vento cambia
e consuma il talento
di abbracci spezzati
stavolta va così
e questo non è giusto
ma la candela si scioglie
e arriva l’inverno

(D)

Limbratour in venis

L.: ecco ora andiamo a vediamo la basilica che si sgretola, signori, vediamo i sorzi che si rampica, tuto è spettacolo soprattutto con l’acqua alta!
turist : YEEESSS … UUOOO, CÌK CìK (7 selfie coi sorzi).
L.: ecco ecco guardate a destra il famoso Tiozzo subacqueo che svota il magazzino alluvionato (anche Tiozzo è alluvionato ma dai bianchi….è diverso!).
turists: YEAAHH., WUNDABAAAA… how much is it? CIK CIK CIK (valanga di selfie col Tiozzo bestemians).
L.: Ecco ora che siamo a S. Marco la vostra guida non autorizzata vi condurrà a esplorare le meraviglie del fondale, le gomme da masticare e i sacchettini con le cacche di cane, i marobolani che affiorano come piccole scialuppe di salvataggio nel naufragio del sistema fognario, le pietre in frantumi, i veneziani calpestati per sbaglio.
turists: YEEAAAHH, sguangerful!! YES!! weneziani marubolani YEEEHH.. UOT’S MÀruPòlAnY…. ÀÀAÀHH this one!! okok cik cik cik (milioni di selfi coi stronsi).
L.: Alla vostra destra un vigile urbano, fare attenzione a non disturbare che è in letargo e potrebbe morire per lo shock. Ma attenzione, che fortuna!! Shhh… Piano.. Guardate ai piedi del ponte! Un veneziano!! E sta deponendo il sacco dell’immondizia di fronte al cartello vietato l’abbandono di rifiuti!!! È un rito che precede l’accoppiamento, cosa rarissima ormai!!
Turists: OOOOHH..!! bonito bonito…ma como es este venezian co los ochos a mandorla todo giallo como limones ?
L.: Es el ramo Chang de la family Vianello, un hincrocijo mui presente e ahora lo mas importante… saludamos co el tipico xiao xiao!
Turists: XIAOOOO XIAAOOO!!…cik cik e cik (2345 foto e condivisioni al tipico Bruce Chang Vianelo)
L.: e per finire, TUTTIALMAREEEE !! è l’ora della regressione con lo sguazzamento nei liquami dell’acqua alta, plis madam it’s your turn, e ora tutti in coro “aim swiiiiimming in the schiiit giust swiiimming in the schiiit” e ocio ai MAROOOBOOLANEE!!!!

(D+G)

Otto e basta

il luna park è in coriandoli
e non sappiamo fare di meglio che ridere
ti sei mai chiesto perché
piacciano tanto le giostre dove soffri?
quelle dove vomiti il terrore,
un giro a pagamento nel male del mondo
perché puoi uscirne indenne alla fine.
la felicità è troppo scontata,
finché non soffri davvero,
finché l`otto non è volante
E il nove non arriverà più.

(D+G)