I baci veri

di limbranauta

I baci veri

rivoglio le nozze
dei tuoi baci a canne mozze
quando mi lasciavi stordito
nel rimpianto di un bacio infinito
baci veri non baci di serra
come quelli ai soldati
scampati alla guerra
baci a crepapelle assurdi e rovesci
baci allo specchio
improvvisi e sghimbesci
smettiamola adesso coi baci in sequenza
tiepidi abissi di ordinaria frequenza
non baciamoci più
non facciamoci male
aspettiamoci in fondo, alla fine del sole
finché troveremo il coraggio di averci
e ancora baciarci qualcosa da dirci.

(D)

Non serve

I nostri baci
noi due li sappiamo a memoria
adesso ci vogliono quelli veri
Che non dicono ti amo
Nè le altre solite cose
Me ne basta uno
deve dire che non abbiamo paura
mandamelo stringendomi la mano

(D+G)

Annunci