Limbranauta. Beve riepigolo storico

di limbranauta

Limbranauta prende vita in una calda sera d’estate del 1990. Si materializza sotto forma di giornaletto stampato in proprio e redatto con mezzi a dir poco di fortuna.
Il successo di pubblico è immediato: in città vendute fino a 300 copie. Solo a ricordarlo mi vengono ancora i peli d’oca. La pelle di foca. Quella cosa lì insomma.
I contenuti sono scritti e disegni originali prodotti dalla mente conscia e inconscia di quella tribù di indigeni veneziani che va assottigliandosi sempre più: alla versione su carta originaria chiunque poteva contribuire.
Trasferitasi col nuovo millennio sul web la produzione è continuata con alterna assiduità fino ai giorni nostri, mantenuta argilla e vivace dal manipolo maniacale dei fondatori.
La produzione copre quindi quasi un trentennio, un record di durata paragonati al quale La Voce di Papini, il Male di Cuore di Michele Serra o Il Candido di Guareschi possono impallidire. Nomi con i quali non dovremmo osare paragonarci, è vero. Embè?

https://www.youcanprint.it/umorismo-generale/limbranauta-stato-qui-9788827841754.html

Annunci