Limbraopera :il VaremengotiTannhauser.

di limbranauta

Opara in 3 atti di Ricky Wagner (si legge Uogner) strapiena di personaggi tra cui uno che si chiama Spryzzalbitterolf … figuriamoci.
Trama : Tannhauser ( largo gulasc tenore trovarobe ), nel bel mezzo di un’orgia nucleare con Venere (Qulla Sbudorova Emmammata) soprano o mezzosoprano transgender o baritono (a seconda dell’orientamento sessuale del regista ), sul monte di Venere e Zioba, finisce improvvisamente il viagra al cardamomo.
Finito il bonus pasticche, dissimula la Caporetto pelvica con piagnistei inaccettabili invocando il trattato di Maastricht. Venere giustamente si offende di tutto e gli dice ”Ma come, varemengotitannhauser ” da cui il titolo dell’opera. Opera che in origine doveva chiamarsi “Ma come e io adesso allora ci ammazzo le mosche co sto elastico?”, ma poi Uogner, al decimo spriz col bitter seduto al Lavena ha avuto un ripensamento.
Poi esso incontra i amichi e fanno una gara di urli e sighi potenti ma Titta esagera, dice porcate come sempre quando beve e finisce in boita per sghignazzi notturni. Poi chiede scusi al papa, siccome suole, e muore gettandosi sul soprano morto perché bisogna, siccome suole.
Ps:a metà dell’opera gli ochestrani pretendono l’indennità orchite, il direttone va in panchina coi polsi slogati, il pubblico tira fuori la tenuta da alta nanna.
Prossima sinossi ‘ ‘ l’amico Spriz ‘ ‘ di Piero Mascagna.

Annunci