Limbranauta : il Festivalbaratro.

di limbranauta

Presentano Teo Mimocari e Ilari Tasi. Guést star Michi Rurgo.
752ma edizione, le canzoni più ascoltate cadendo dalle scale alla ribalta! Ilari è bellissima! Teo ha la ghigna bloccata dal tetano! Miki sembra un riempimento dei pacchi di Amazon! Ilari è bellissima!! Già detto? Scusate allora si diceva, Ilari è bellissima!! Le canzoni sono stasera di Rutto Cotogne, Pizza Pavone, Elisa, Elusa, Noemia, Mietta, Simietta e Elio è Lesto Ha Ripresa.
Primo ospite Patti Pravda, sfoggia una tensostruttura in pvc di Rocco Firocco che la tiene in piedi, ormai è pericolante, sembra un dirupo, però canta, si, qualcosa come stesse masticando bulloni, in chiave inglese. Standing ovetto del pubblico e la portano via col carro attrezzi.
L’intervento degli Zero Assoluto (nome vero, cassi sui, io non c’entro, sono innocentro) è zero assoluto, fanno mezza corda vocale in due, non li capti neanche col parabolone di Arecibo. Sussurrano il loro cavallo di mitraglia “hhhhhhhhhhhhhhhhh, hhhhsssss” a ottave parallele.
Onirica la presenza sul palco del grande tenore sordomona Alceo Vocelli, quello che canta quando non tocca a lui.
Ma ecco arriva il duetto tra l’inossidabile Infausto Leali (quello che ha mangiato un tosaerba da piccolo) e Nanna Nannini (lei solo un decespugliatore)! È roba da officina! la vocalità adamiantina (puro amianto) di lui e quella in kevlar di lei creano un effetto mietitrebbia che disturba i satelliti.
Il pubblico rumoreggia infastidito perché ha perso il segnale.
Il siparietto comico degli inesauribili Teo testicoli e Gioele Prix diverte tutti con l’intervista al bolliwoodiano Miky Rurgo che ormai sembra un canederlo di mucca pazza: Teo fa domande idiote, Michi risponde sputazzando in alfabeto morse (sput–.–..sspput ..–), tutti che ride mentre lo portano via con la flebo di botulino/cotechino attaccata.
Collegamento esterno con diretta dal nosocomio criminale di Cazzago dove i Ringhiera si fumano un cane antidroga eseguendo un Medley delle loro canzoni per grandi ustionati dall’Aperol.
Arrivano gli ospiti stranieri! Ecco sul palco ospiti d’eccezione: Hemingwaynhouse (in arte Superciuk) e il rapper altoatesino Emenem’s che cantano su testi di Silvio Pelvico e Giosuè Cantucci.
Pubblico in delirio, i più telefonano alla mamma rassicurandola sulla loro salute, Ilari è bellissima!, l’applauso assordante è tutto registrato, Ilari è…ah no già detto, Teo è… Teo… Mimocarurke… Entra uno spazzaneve a togliere tutta quella roba inutile dal palco.

Annunci