Turismo Vegan

di limbranauta

E basta co sti dispozzenti in fradito che fanno il giro del mondo in 80 ciabatte, vomitati da navi e laerei no cost, che partono da casa e sbarcano a casa tua senza immaginare neanche lontanamente quanto lontanamente sono andati, e di conseguenza si muovono come se fossero arrivati al supermercato sotto casa. Si vabbè, Firenze o Venezia, “IL” Rialto o Ponte vecchio: siamo o non siamo in Italia? E allora cosa sono queste precisazioni pedanti? Un ponte è un ponte, quindi mi ci tuffo.
Per il bene di tutti e la sopravvivenza del pianeta chiedo a quanti leggano di aderire al neo fondando movimento del Turismo Vegano, che ha un solo articolo nella sua costituzione: STATE A CASA, e se proprio dovete le vacanze le FATE IN BICI!
Il mondo ci entra in casa da ogni byte, il futuro é la montagna che va a Maozedung, mentre Maozedung in ciabattone se ne sta bello bello a casa a non capire niente come se fosse proprio in vacanza sul posto.

Annunci