Come scrivono i grandi scrittori: D’Annunzio

di limbranauta

“Il Lago Di Garda stileggiava dilinquo, e Mathulda Bosforo Principessa Essa Stessa era vicina. “Adunque – le dissi mellifluo – Vuoi che andiamo a correggere gli elastichi delle mutande?” Essa guardommi inbibita e soffusa di rossume fumoso. “No – rispose ella a mantice – No. Stiamo ancora acquitrinati, mio divo. La tua poesia mi influgge, mi deliquia. Essa è la quintessenza del broflubio dolcimero del suono pifferato dell’anima!”

Annunci