LIMBRANAUTA

Il Funerale della Letteratura!

Mese: settembre, 2014

Funerali col botto, ovvero come ti sparo l’urna in orbita

“La Premiata Ditta “Aerospace Heaven” propone un funerale di tendenza sparando nello spazio l’urna del vostro caro. Allegato, uno spettacolo di fuochi artificiali a forma di teschio, torta “Salma Glassata Cadaver” al gusto di aldilà. Partecipa all’evento razzistico (nel senso di razzo) il gruppo “Otto Lavoracci Per l’Anatomopatologo”, canta Mortimer Stecchito, anoressico della prima ora. Mandate i vostri cari in orbita, anche se sono in polvere potranno vedere il Grande Lago Salato e la Muraglia Cinese da una prospettiva inusuale!!!”

Annunci

quattro piante

quattro piante marcite sul davanzale
come le braccia dei morti
nei film di paura
sono riuscite a trovare
non so neppure io dove
il velluto verde delle gemme
e hanno voluto strafare
con dei diamanti di rugiada
le invidio a morte
loro che con così poco
sono risorte

VOVITOM, il navigatore per tramezzini

Limbranauta – Gnù Destination. Enter: TON.
Vovitom – Ricalcola. Intendevi  forse “Pasta col ton”?
L – Ma no cass.. Destination “Mangiane 45 ai fonghi”.
V- Ricalcola. Destinazione Ostaria “Tramortito dai Tramezzi”.
Bevi anca un berino?
L – Sbo… forte el ragasso.. yes vai col litio… Birrino boia, grassie

V – Didi you min “Birrino in Calle dee Rasse?” Gira a destra subito. Subitoooo. Ma non caz. SVEGLIAA.

L – Ou piaan coe paroette vecio.Nu Destinescion “DA IVO”. TON. VOVI E TON. Luì Voviton coe borsone piene de tramesini abusivi.

V – Prego ripeti.Parla più calmo.

L – Ho detto…miomm (mastica tramezzo col ton).. gasshe.. so rivhà..anca sensa   de ti …Miom miom..

V – Tra quattrocento metri entra in osteria.

L – Ma sshe…miomm gnamm…glugluglu..SONO GIA…ehh.. NELL’OSTARIA..

V – Prego inserisci cinque tramezzini. Miomm..tra 400 metri voglio anch’io un birrino.

L – ??? Ou ves..vechio..hurp!.. rincagola..incagolat. .ricago..epshhh…

V – Miomm miom mollagliela.. non vhedi che shto maniando? miom

L – Tra sinque metri ferma che pisso

V – sbdf.. miom.. bldbb miom enter ton…sul porthon de Orsoni…

svolta a desh..destirà…destra fra sinque meteri..Huurrrrp

ugo foscolo: i sepolcri

A pindemò, se bevemi du espressi
co frittate de tonno?
c’avemo un paio de secondi
pa fumasse sto ciospo d’erbe
e tornà en ufficio come ‘nimali
strappeni de meringhe…

Intervista a Kotrok Fotrok, guru dell’intelligenza artificiale

Par : Sig. Kotrok, cosa si intende per intelligenza artificiale?
K.F.: Uno che si alza, fa la doccia con il loden, distrugge in retromarcia un muretto e prende 600 Euro di multa per parcheggio in sosta vietata.
Par : Dicono che i robot cercheranno di ucciderci tutti…
K.F.: Macchè. Sono macchine delicate. Basta buttarci sopra una secchiata di marmellata.
Par : Google diventerà sempre più intelligente.
K.F.: Beh. Ieri gli ho chiesto di tradurre “good morning” e lui ha scritto: “BUON ELLISSOIDE PENTABOLARE CIRCADIANO”.
Par : Quali vantaggi avremo da un’intelligenza artificiale superiore?
K.F.: Potremo guardare per tutto il giorno il format “Completamente suonati, ma con delle basette perfette!!!”

nell’intestino delle case

nell’intestino delle case
bastonate dalla pioggia
si muovono gli uomini
si preparano da mangiare
oppure stanno mangiando
si dicono cose orribili
oppure si amano
nell’intestino delle case
bastonate dalla pioggia

una ricetta di ugo foscolo

Intanto mena la poltiglia.
Mettate la maskera e boccaglio,
trancia l’arance e la fungaglia.
Bevate na bottiglia
Pulisi i cozze aguzze e tagliane li pezzi
E magna a crepapezze
c’ha vita in mutandaglia
è tuto un seguitare dun gran sbaglio

in discoteca con ugo foscolo

Veni ugo!!!! Mdemo a fumazzi i biscotti in tuellette? Plepaliamo i polverine e celli insufflamo!

Ugo: Sto a compolle.

UGOOO!!! Che mistiko de musicò!!! Senti che SBOM SBOM!!!!

Ugo: Zitti che me scappa l’esamirco, è tuta na minesta de paloroni.

UGO LI MORTASSI TUI!!!!!

Ugo: mmm… vedi come mirteggia irto de nebba… no… questa no è mia…vedamo… mmm…

Ugo, UGOOO!!!! Le regazze ahnno le zeppe!!!!

Ugo: Makè sceppe e zeppe… qua se ragiona de amore mistico… de animi, de milza.

I nuovi trend: i neo-eremiti

Daria Viaconlazagola. Vive nel cimitero di Firenze, dentro una cripta. Tutte le mattine prepara i cappuccino alle mummie. Cucina il brasato sui fuochi fatui e ha costruito uno xilofono con dei femori.

Frà Ollio Delle Comiche. Vive in un capanno a 8000 metri, sulla cima di una montagna. Mangia licheni e talpe. Tira su con un montacarichi i bidoni dell’immondizia che i concittadini di sotto gli preparano. Praticamente lui fa la differenziata a mano.

Massimo Cacchiari. Entrato nel Guinness per la barba più piena di briciole, pensa che tutti siano stupidi. Ha chiamato Hegel il suo cane impagliato. Vive tra pensieri eccelsi, talmente alti e rarefatti che non li capisce neanche lui.

te lo ricordi te il giorno

te lo ricordi te il giorno
in cui mi sono svegliato morto?
martedì no, perché
ho sfasciato la macchina…
mecoledì mi è caduto
il pianoforte sulla testa…
che fosse giovedì?
no, giovedì ho vuotato
il barattolo di psicofarmaci
quelli che ti fanno vedere
i cubetti e le piramidine