malredotto

di limbranauta

sto malredotto forte se pa ritruvamme
oh besogno del poema de la sera
sto a malparteto se pa chiappà
mesctezzo debbo da cervellamme
mezzo bbovuto devanti lo schemmo
sto vramente accuppato se pa pallà
surserio me devo da revolge a gente
che nun conosco me devo da spoià
nuto come er vermo devanti ar cimiterio
davanti a la truppa selenziosa senza alma
ala folla senza nome de li curiosi
de li guardoni che vojono toccà la salma

Annunci