Cose vive

di limbranauta

Sei circondato da cose vive.
La sedia su cui siedi ti guarda,
parla con il tavolo su cui appoggi i piedi.
Ehi, dice il tavolo, lo vedi l’idiota?
Lo vedo, lo vedo, dice la sedia.
Il rispetto è finito, è morto d’inedia,
dice la sedia.
Solo perché sono di legno, dice il tavolo,
solo perché, le mie quattro zampe
non riescono a prenderlo a calci sui denti…
Stai calmo, stai calmo, dice la sedia.
Appoggio il bicchiere sul tavolo, stanco.
Anche questo! esclama il tavolo.
Le scarpe, il bicchiere, cos’altro… e che diavolo!
Resisti, resisti, dice la sedia.
Durano poco, gli esseri umani.
Non sono di legno, non sono di vetro.
Sono sgarbati, strani, delicati.
Non durano niente, svaniscono svelti,
lasciali fare, i maleducati.

Annunci