Baricco legge l’Odissea. Lezione #1

di limbranauta

Leziono nomero ugno è sull’Odiscea de Ulippe, quelo ch partì da Dormaca e se navicò pe in giro. Tuti abrete sentito pallà de Ulifelmo, co n’occhio stapazzato, che ci tirava i petroni sulla lampada a chelli dessutta. Che ullabano: no!!NOOOO le miscene noOOO!!! Se le azculti te fanno pazzi, le miscele NOOO!!! Ple flotuna che ciera Ulibbo che fubbizzimo s’era messo li tappi nel nascio. Poi Olobbo se namrorò de reghina dei pretacci, chilli che magnava er fior de brodo che taddurmicch e ta risvegj porco.

Annunci