il vento

di limbranauta

Vento sei il cristo che resuscita,
che fa rotolare vecchie cicche deluse,
che riporta in quota le foglie seccate
e le fa tornare agli alberi morti
che l’anno prima le hanno perdute.
Con un turbine matto,
con un colpo di coda,
il vento bislacco riporta alla vita
le cose buttate, le cose perdute.
Cosa vuoi che ti dica, spero sempre,
da vero illuso demente,
che esista un ventaccio,
a cui riesca il colpaccio
di far tornare anche noi
senza il senno di poi
che ti farebbe pensare
che è meglio dormire
senza più ritornare.

Annunci