Fuffa

di limbranauta

Entrata timidamente dalla porta posteriore, facendo capolino qui è là fuori da ristretti ambiti gergali fino a ricevere lo status di neovocabolo con l’utilizzo sulla carta stampata, questa parola ha uno splendore, un’intensità significante, una pregnanza che la renderanno presto di uso e abuso comune al pari di altre infelici locuzioni divenute preda dell’idioma di massa.

 

Si tratta della parola FUFFA, sinonimo di qualsiasi cosa sia robaccia inutile spacciata per buona. Per esempio: “i discorsi in Parlamento sono fuffa”, “i tuoi vestiti firmati non coprono la fuffa”. Ci sono cose che possono essere al contempo vere o utili ma essere utilizzate in un contesto che le trasforma in fuffa, come ha annotato in un suo articolo lo scrittore D.F. Wallace.

 

Siete avvertiti, tra un po’ non solo saremo sommersi dalla fuffa vera e propria, ma saremo anche pieni di gente che la nomina addobbandosene come di tanta altra patetica fuffa verbale.

 

Per approfondimenti: http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Fuffa

 

29/01/2012

Annunci