grazie zia

di limbranauta

E’ normale per tutto il resto, mia zia. E’ che vede le persone che non ci sono, tutto in giro. Ti chiede chi sono quelli indicandoti un angolo vuoto della stanza. Perché hai tutti questi invitati, ti chiede, in ascensore. Chi è quella signora così alta, mai vista una pertica simile, dice, e in cucina ci siamo solo io e lei. Potrebbe essere che le è partito il cervello, dopotutto è capitato a gente più intelligente di lei. Per dirne un paio, Swedenborg e Philip K. Dick. Anche loro vedevano cose che non ci sono. Oppure potrebbe essere che noi siamo ciechi. Perché no. Potrebbe esserci tutto in giro gente che non riusciamo a vedere. I morti, che ne so, o quelli delle altre dimensioni. E’ bello pensare che esiste qualcosa oltre a questa piccola trappoletta, no? Oltre ai giornali, alla televisione, alle strade piene di macchine. Così vorrei ringraziare mia zia, perché no. Vorrei dirle grazie ma poi lei mi chiederebbe cos’è tutto questo dirmi grazie, che oggi me l’ha già detto un sacco di gente?

Annunci