Love Cargo Boat #27 (i mediocri)

di limbranauta

 

Sono arrivate le giornate dello Scirocco. Il cielo è opalescente e il mare sembra un orzata scaduta. L’aria sulle spalle pesa come un asciugamano bagnato e i vecchi annoiati organizzano dei giochi di società.

I promotori sono dei giornalisti sportivi in pensione. G.M. propone un premio letterario. Tema:”ricomincio daccapo; la mia nuova vita dopo il coma” Premi: 1°: le mostrine del comandante, 2° le mostrine del primo uff.di coperta, 3° le mostrine del secondo uff.

Le regole. Non bisogna superare le 30 cartelle, consegnare entro la mezzanotte del primo sabato di luglio, avere superato i sessant’anni di età, deve essere inedito, deve essere giudicato da una commissione competente nominata da un assemblea composta esclusivamente da ultrasessantenni che dimostrino di aver pagato il biglietto di crociera almeno il 40% del loro reddito imponibile.

Tempo una settimana si forma una assemblea di trenta notabili disponibili. Agli altri comunque non frega nulla; chi fuma oppio ai lati della piscina putrescente, chi si è già buttato a capofitto nella scrittura sperando di vincere le mostrine per prendere il comando della nave alla deriva. Viene nominata una commissione di dieci sui trenta notabili. Gli altri venti stanno fuori in cambio delle razioni domenicali dei buffet dei dieci eletti.

Tra i concorrenti ci sono fior di penne; A.B. scrittore già premiato con due C. e quattro S., S.B. che ha vinto un H e un P, L.A campione di incassi, T.D.A. biografo preferito dei politici della P.R., C.S. figlio di T.S. i quali hanno creato la M.N.B. appoggiati dalle firme del C.D.S., e ancora U.D.R., K.Y. H.W.E., P.S.S., e anche pubblicisti del K.K.N. che prima di essere F. erano C. prima della caduta del muro. Ma anche molti alle prime armi, se non per ingannare il tempo appiccicaticcio.

Ma è anche tempo di accordi tra amiconi. C’è in ballo il nuovo comando, e con sole tre mostrine si può riorganizzare tutta la gerarchia della nave. In fondo giuria e penne famose si conoscono da sempre. Ognuno di loro è in debito con altri anche da quarant’anni. Basta solo spartirsi una ventina di posti senza fare torto a nessuno.

Sta iniziando la prima settimana di Luglio e tutti a bordo conoscono più o meno le trame delle storie. A.B. racconta che dopo il coma lascia la moglie e diventa un autentico stallone richiesto da giovani e anziane. Sembra che racconti addirittura di copule con animali feroci. S.B. invece sogna di diventare un calciatore famoso che si permette il lusso di giocare tutta la carriera per la sua squadra del cuore. T.D.A. immagina di riuscire a ristabilire la monarchia e diventare primo consigliere del Re. C.D.S. inventa una fuga comica su Venere mescolando citazioni di Verne  a esilaranti barzellette sui marziani. P.S.S. copia un racconto di P.Auster , ma nessuno se ne accorge. Tutte stronzate, ovvio, ma sembra che un nonnino abbia già fatto commuovere un pacco di cuori sensibili. Narra di un ordinario orologiaio svizzero che dopo il coma prende a lavorare nell’espurgo pozzi neri. Acquista il dono di vedere nel passato delle persone leggendo le loro feci come fossero fondi di caffè; e alla fine, oltre a scoprire chi ha ammazzato il figlio neonato quarant’anni prima, diventa un celebre psicanalista guarendo i clienti a suon di purghe.

Ma i giochi sono già fatti. Il talentuoso nonnino viene trovato stecchito appeso malamente a una corda di un salvagente e buttato a mare,solo, senza cerimonie. E il resto della marmaglia prezzolata premia i soliti noti facendo fischiare le bombole d’ossigeno. Il nuovo comandante ghignando, ringrazia scoprendo la dentiera da orologiaio svizzero.

 

Annunci