Buum, goal

di limbranauta

Lippi ci ha detto: tira! E lui ha tirato. Non ci ha pensato neppure un secondo, ha tirato una cannonata. Bum, GOAL! Come niente, capisci, come scartare un cioccolatino. Lippi ha detto tira e lui BUM, GOAL! Come uno che finito di fumare butta la cicca per terra, la stessa partecipazione, lo stesso patema d’animo. Possiamo immaginare Totti a Hiroshima, trenta secondi dopo lo scoppio della bomba atomica. Lippi mezzo bollito dalle radiazioni dice: tira! E totti senza pelle con gli occhi tutti rossi tira. Bum. GOAL! Oppure possiamo immaginarlo nel sottomarino russo, mentre l’aria sta per finire. Lippi dice, tira! E lui, come un robot, BUM, GOAL! Nell’arena del Colosseo, con i leoni che gli mangiano le caviglie: Lippi e lui BUUUM!!! GOAL!!! E’ bello vedere ancora gente che sbaglia per l’emozione, gente che tira fuori perché i nervi cedono alla tensione. Ma lui no, non Totti. BUUUM!!! GOALLLLL!!!!

 

27/06/2006

Annunci