Love Cargo Boat #22 (Don Tworry)

di limbranauta

Vecchio: Anche Don Tworry è partito.
Vecchia: Il pianista?
Vecchio: Sì. Ieri sera, tu eri già tornata alla sdraio. Si è seduto al piano e invece di suonare si è guardato attorno come se non capisse dov’era. Poi ha tirato fuori la lingua e si è messo a fare eeeeehhhh. Lo hanno portato via prima che rovinasse la serata.
Vecchia: Lo hanno buttato fuori bordo?
Vecchio: No. Lo hanno attaccato con una corda, sai come fanno. Lo trascinano nell’acqua sperando che ritorni in sè. Mi chiedo chi si è inventato tutto questo.
Vecchia: Il capitano. Adottava questo metodo per i suoi doposbornia.
Vecchio: Sarà. Ma non è la prima volta che tirano fuori solo qualche osso, per colpa degli squali.
Vecchia: Non lo mangeranno. Don Tworry era proprio quattro ossa in croce. Sembrava la bandiera dei pirati.
Vecchio: Mi sembra di vederlo, quando lo tireranno fuori. Lo smoking fradicio e il riporto dei capelli tutto sulla faccia e la lingua fuori mentre fa eeehhhhh.
Vecchia: Non sarà un bel vedere.
Vecchio: Dicono che sporcava.
Vecchia: Impossibile. Non appena succede ti buttano in mare.
Vecchio: Dicono che lo sopportassero perché era così bravo a suonare il piano.
Vecchia: Non ci credo. I marinai non vogliono pulire e ti buttano fuori bordo appena qualcosa non funziona.
Vecchio: Può anche essere. Però sai quanti vecchi si addormentavano mentre suonava? E sai quanti ballavano le sue polke?
Vecchia: Se tu quello lo chiami ballare…
Vecchio: Chiamalo come vuoi. Però, ricordi il proverbio “vecchio che balla non rompe le palle”? Lo avranno inventato per qualcosa, no?

 

Annunci