Vi prego

di limbranauta

Qualcuno che abbia studiato, vi prego,
un bel laureato mi aiuti,
qualche psicanalista non di ripiego,
qualche psichiatra all’ultimo grido.

Non ci vuole molto, io penso,
un grosso martello per rompere il vetro
che mi tiene lontano, che mi divide
da quello che accade, da quello che vedo.

Qualcuno che non conosco vive al mio posto.
Non si lamenta il cretino, pettinato e composto.
Meglio così, è già dura guardarlo,
è fatica pensare che un buffone così

vada in giro a dire che si tratta di me,
quando io sono tutto qui, sai bene,
sono dentro al bidè, sono chiuso in pugno,
sono cenere e risa, sono cinema e sogno.

Annunci