Love Cargo Boat #19 (il bravo dottore)

di limbranauta

Vecchia: Così eri un dottore.
Vecchio: Così sembra.
Vecchia: E’ un lavoro di responsabilità.
Vecchio: Soltanto nei primi anni. Poi diventa abitudine, come tutto il resto.
Vecchia: Le prima volte… intendo dire, i tuoi primi pazienti… dev’essere terribile sapere che la loro vita è nelle tue mani.
Vecchio: Ne fai fuori un paio, è la prassi comune. Qualsiasi medico che non si nasconde dietro a un dito può dirti lo stesso.
Vecchia: Se davvero è così la coscienza dovrebbe rovinarti il resto della vita.
Vecchio: No. Se anche i tuoi colleghi sono nella tua stessa barca la colpa sparisce. Ognuno di noi medici ha qualche morto alle spalle, all’inizio della carriera.
Vecchia. Questo è davvero terribile.
Vecchio: Perché?
Vecchia: Non so, fare delle prove su esseri umani…
Vecchio: Non stai facendo delle prove. Ne ammazzi qualcuno per salvarne tanti altri.
Vecchia: Lo dici in un modo… fai un po’ schifo, lo sai?
Vecchio: Questo è il modo in cui vanno le cose. E poi i vecchi servono per gli esperimenti.
Vecchia: Cosa intendi dire?
Vecchio: Perché credi che mi sia imbarcato? Perché non facessero delle prove quando sto morendo. Non puoi più protestare e loro ne approfittano. Ti ficcano dei tubi dappertutto, provano con delle iniezioni, delle flebo. Fanno degli esperimenti, ecco tutto.
Vecchia: Non credo a una parola di quello che dici.
Vecchio: Meglio per te. I dottori sono così: si divertono con gli esperimenti. Potrebbe capitare che per un colpo di fortuna venga trovata una cura rivoluzionaria. I vecchi sono le cavie, non gli animali. Milioni di vecchi vengono torturati a morte in questo stesso istante e nessuno protesta. Vengono bucati e ribucati, cuciti e tagliati mentre fuori manifestano contro la vivisezione degli animali. I vecchi sono i veri animali.
Vecchia: Non è vero. Ho conosciuto molti dottori nel corso della mia vita. Ho sotterrato cinque mariti e ognuno di loro è morto in maniera diversa. Ho sempre conosciuto dei medici sensibili e intelligenti.
Vecchio: Potrebbe essere. Ma quegli stessi medici quando nessuno li controlla approfittano di ogni vecchio, cominciano a giocarci come il gatto con il topo. Con un colpo lo buttano a terra e poi lo aiutano a rialzarsi per ricominciare. Questa nave ha soltanto questo di positivo: non ci sono medici. Quando hai finito le batterie ti buttano in mare.
Vecchia: E l’ospedale? Ho letto sulla pubblicità che questa nave ha un ospedale dotato di tutte…
Vecchio, ridendo: Le più moderne attrezzature! Dicono così, non è vero? E’ un’officina sporca, l’ospedale della nave. I bisturi arrugginiti, il respiratore che non funziona…

 

Annunci