Esplorazioni

di limbranauta

Se posso darvi un consiglio, cominciate l’esplorazione dal gabinetto. Pochi passi alla volta, non allontanatevi troppo, le prime volte. Tornate indietro e chiudetevi la porta alle spalle, riposate a lungo prima di ripartire. Fuori, la casa è grande. Prendetevela comoda, preparate con cura le spedizioni, non lasciatevi prendere dalla fretta. La camera da letto potrebbe nascondere dei pericoli inaspettati e voi siete soli. Guardatevi alle spalle, non fate che pochi passi e poi tornate in gabinetto. Lì siete al sicuro, ricordatelo. Nel corridoio il vostro campo base, il primo. Riempitelo di provviste, di acqua. Vi servirà per continuare l’esplorazione senza correre rischi: non sempre riuscirete a tornare al rifugio prima che scenda il buio. Da lì, dal campo base, potrete vedere le Colonne d’Ercole, sono là, in fondo, e sembrano una porta. Nessuno sa cosa si trovi oltre le Colonne D’Ercole. Se ascoltate attentamente potrà capitarvi di sentire dei passi, oltre a quella porta. Sembra che spariscano verso l’alto, a volte verso il basso. Forse il mondo oltre le Colonne d’Ercole è un pozzo pieno di gente condannata a percorrerlo per sempre, un pozzo senza fine pieno di anime stanche che salgono, che scendono.

Annunci