Zaha Hadid – Genesi del progetto

di limbranauta

L’idea che sostanzia un progetto può essere grafica, cioè l’immaginazione e trascrizione in spegazzo di un intorcolamento curvilineo, o può essere la traslazione scalare di una intuizione oggettuale – mi spiego con un esempio: per il primo caso le posso portare un mio quadro – sono molto brava sa – dove do libero sfogo ai pennelli, che poi glielo calo in mano ai collaboratori dicendo – “ecco”; loro poi fanno quello che va fatto – neanche vado a chiederglielo. Per il secondo caso citerei il Museo di Guangzou, per il quale ho preso ispirazione da un PlumCake, o Plunchett come è più noto, sbocconcellato da un Panda. Lo sa che il Panda si trova solo in Cina no? Dice che non è vero? Be’ l’importante è crederlo. Insomma ho trovato sulla veranda dell’albergo questo pezzo di torta avanzata da un turista e ho cercato di immaginare come lo avrebbe mangiucchiato un Panda, dato che mi trovavo in Cina, sennò magari mi ispiravo a un pezzo di torta mangiucchiato da un riccio, se ero al Lido… insomma l’ho portata in studio a Londra, la torta avanzata, tutta bella incartata e inscatolata, perchè era il modello da mettere sotto lo scanner 3D… il resto come sopra, i miei bravissimi 400 architetti e ingegneri mi aiutano facendo tutto il resto.

Annunci