Love Cargo Boat #11

di limbranauta

Vecchia: Lo conoscevi bene, il capitano?
Vecchio: No, non parlava molto con nessuno.
Vecchia: Però, quella storia della nave dei vecchi… l’ha raccontata a te, mica agli altri.
Vecchio: Ero là per caso…
Vecchia: Quando guardi da un’altra parte come stai facendo adesso mi nascondi qualcosa. Ti conosco da troppo tempo, a me non la fai.
Vecchio: Nascondere? Cosa dovrei nascondere?
Vecchia: Tu sai qualcosa sulla morte del capitano, non è così?

Il vecchio si gira su un fianco dando la schiena alla vecchia.

Vecchia: Lo vedi? Adesso raccontami come sono andarte le cose, non pensare di cavartela così.

Il vecchio rimane immobile come se dormisse.

Vecchia: Vecchio furbone, ti conosco bene, lo so che…

Il vecchio, girandosi di colpo, arrabbiato.

Vecchio: Mi conosci bene? Cosa vuoi conoscere, cosa credi di aver capito… soltanto perché da qualche anno siamo stesi uno accanto all’altro… ti ho raccontato soltanto idiozie, non te ne sei accorta? Non ti sei accorta che non ti ho mai parlato della mia vita, di quando non ero in questa nave di vecchi? Tu non sai niente…
Vecchia, continuando a sorridere: Cosa fai, fai finta di essere arrabbiato? Non ci casco, avanti, avanti, raccontami che fine ha fatto il capitano.
Vecchio, esasperato: L’ho ammazzato io, va bene così? E’ questo che vuoi sentire, no? Qualcosa che ti faccia tremare un poco, non è vero? Qualcosa che ti faccia ancora sentire qualche brivido… eccolo, il brivido, eccolo: l’ho ammazzato io. Ti senti viva adesso? Pensi di essere tornata giovane perché adesso sai…
Vecchia, smettendo di sorridere: Ehi, calmati. Stai calmo, il tuo vecchio cuoricino rischia di rompersi in questo modo. Nessuno ti ha chiesto niente, pallone gonfiato. E poi non raccontarmi balle. Non avresti nemmeno la forza di uccidere una formica, con quei tuoi braccini stecchiti.
Vecchio, arrabbiatissimo: Non ci credi, vero? Me l’ha chiesto lui, vecchia stupida. Lui mi ha chiesto di ammazzarlo e mi ha sempre fatto pena così l’ho accontentato. Vuoi che ti racconti che rumore fa la lama quando incontra una costola? Vuoi che ti dica che ha rantolato prima di tirare le cuoia?
Vecchia, ironica: Non ci crederei nemmeno se lo vedessi.
Vecchio, all’improvviso calmo: Si è inginocchiato di fronte a me, dandomi la schiena. Si è fatto bucare la schiena senza muoversi e poi è caduto con la faccia a terra. Con un gesto mi ha chiesto di colpire ancora. E’ tutta colpa della noia. Della noia e del gin-tonic.

Annunci