No Address People

di limbranauta

Parla Tanduo Idrosolfuo, architetto premiato della No Address People: consigli per migliorare la vostra Cardboard House.

Salute ragazzi! Come vanno i duroni? Come sempre le novità per la gente come noi vengono dal Giappone e precisamente da Tokio! Ho avuto modo di visitare il posto, qualche tempo fa, ho bevuto qualche sakè in compagnia di membri della yakuza, che mi hanno minacciato di morte. Ragazzi, quella è vita! Cardboard houses lungo il fiume, abitate da simpatica gente con al massimo due denti in bocca! Loro, dopo aver perso tutto con lo scoppio della bolla telematica, si sono dati alla macchia ma alla grande! Ragazzi, non ho mai visto un uso così intelligente del cartone e dei suoi derivati! Illuminazione a parte (il classico fornellino di cui si può anche bere l’alcol) lì tutto brilla di inventiva, di creatività! Pochi carrelli del supermercato ed ecco una scaffalatura dove riporre tutta la paccottiglia liberando così il metro quadrato di pavimento che potrà diventare cucina o sala per gli ospiti. Lo spazio è importante! ecco quello che ho imparato dalla No Address People del Giappone! Sfruttamento di ogni posticino: gli scarponi sfondati al loro posto, la giacca frittellata nel suo piccolo scatolino… ed ecco che si può dormire intabarrati nel cappotto militare di seconda mano! Se piove? Niente paura: fogli di nylon tenuti da pietre risolvono il problema, almeno fino a quando il fiume non straripa.

Annunci