Love Cargo Boat #4

di limbranauta

Vecchio: Ho provato il corso di kung fu e quello di danza jazz.
Vecchia: E allora?
Vecchio: Sei sempre assieme delle stesse quattro mummie, qualunque cosa fai. Anche la scuola di acquarello e quella di free-climbing. Delle mummie attaccate all’imbracatura. Quattro ossa che dondolano a dieci metri da terra.
Vecchia: Questo è quello che offre la crociera per passare il tempo. Io ho provato il corso di golf. Con il ferro cinque ho colpito un senatore. Sai com’è: cerchi di prendere la pallina e invece… ho cercato di fare del mio meglio ma l’ho preso a tutta forza sulla nuca.
Vecchio: L’hai ammazzato?
Vecchia: No. Lui ha cominciato a sparare i numeri primi a memoria, poi ha fatto degli anagrammi di 1239 lettere e poi ha dichiarato guerra alla Cina. Alla fine gli ho dato il colpo di grazia con tutta la borsa piena di mazze. E’ difficole sopportare certe cose… lo sai, i cavalli azzoppati…
Vecchio: Hai fatto bene. Hai preso nota dei numeri primi?
Vecchia: No. Quelli puoi trovarli quando vuoi, basta parlare con Jonni Aspergher, l’autistico di novantadue anni. Nella sua cabina sta costruendo un modellino di idrovolante con le cicche. Sta finendo i soldi, compera ottanta pacchetti di sigarette al giorno.
Vecchio: Chissà che tosse.
Vecchia. A parte la tosse: una volta finiti i soldi lo sai come vanno le cose.
Vecchio: C’è il tuffo fuoribordo, ecco come vanno le cose.

La vecchia annuisce e con un gesto della mano imita un uomo che si tuffa..

Vecchio: Chuff, nelle profondità cristalline.

Annunci