come ognuno di noi possa risultare pericoloso in quanto non è perfettamente…

di limbranauta

L’amico è mina all’amico.
Gli dice: come va? poi salta per aria
e se lo porta dietro.

La madre è mina a suo figlio.
Lui succhia il suo seno
e a tempo scaduto un grande esplosione.

La poesia è mina al lettore,
le lettere lette come schrapnel arrabbiati
strappano brani e ledono crani.

Il tempo è mina ed è bomba
un quadrato che lo scoppio arrotonda
un cerchio sbilenco di latta e ferraglia.

La mina è mina alla mina,
ma che gelida manina, se la lasci riscaldar
con un chilo di tritolo, poi andiamo a bere al bar.

Annunci